L’assessora regionale al Welfare Rosa Barone ha inviato una comunicazione agli Ambiti Sociali Territoriali dei Comuni Pugliesi per invitarli all’assunzione di assistenti sociali a tempo indeterminato.

Le nuove assunzioni saranno possibili facendo ricorso alle risorse della Quota servizi del Fondo Povertà e saranno utili a potenziare e dare continuità ai servizi sociali comunali.

Gli operatori che dovrebbero essere uno ogni 4.000 abitanti ad oggi non raggiungono neanche il rapporto minimo di 1 assistente sociale a tempo indeterminato ogni 6500 abitanti.

L’assessora Barone ha invitato quindi i Comuni, ad indire, entro il 31 dicembre 2023, un concorso per l’assunzione a tempo indeterminato del 50% dei posti disponibili.