Inizia oggi Venerdi 20 agosto nel cortile del Municipio di Vieste, la kermesse musicale dedicata alla musica popolare del Gargano, organizzata  dall’Associazione “Serenata alla Tarantella” col sostegno dell’assessorato al Turismo del Comune.

Prima serata dedicata a Matteo Salvatore con la presenza delle figlie Enza e Margherita e del suo impresario storico, Angelo Cavallo. Dialogheranno con loro l’assessore alla Cultura del Comune di Vieste, Graziamaria Starace, l’assessore al Turismo, Rossella Falcone e l’etnomusicologo Franco Nasuti che per l’occasione presenterà e canterà dal vivo un’inedita canzone, scritta in onore di Matteo Salvatore.

La serata sarà allietata dal Gruppo La Vestesène che sotto la direzione del maestro Giovanni Delle Fave eseguirà i brani di Matteo Salvatore.

Domenica 22 agosto la musica e le danze di Serenata alla Tarantella faranno da cassa risonante nel caratteristico centro storico di Vieste con il gruppo folklorico La Vestesène. Nei giardini pubblici tra le due ville si svolgerà il concerto del Gruppo dei Bufù.

Il 23 agosto in piazzetta Petrone si esibirà il quartetto Summit.

Lunedì 24 agosto, la carovana si sposta nel borgo ottocentesco, in Largo Stradone, un teatro naturale, con il concerto degli Audiofolk.

Il clou di Serenata alla Tarantella, mercoledì 26 agosto con il concertone sulla sabbia della spiaggia del Pizzomunno. La lunga serata sarà aperta dallo spettacolo del gruppo Aria Sonora – Danze Popolari di San Nicandro Garganico, poi sarà la volta dell’Orchestra Popolare di Serenata alla Tarantella con musiche del maestro Giovanni Delle Fave e con la partecipazione di vari musicisti provenienti da tutto il Gargano.