Un’eccellenza sanitaria della nostra regione. Questo è quanto emerge dal bilancio dell’attività svolta dal reparto di Chirurgia Generale dell’ospedale Camberlingo di Francavilla Fontana.

Il reparto Chirurgico, nonostante le limitazioni dovute alla pandemia, ha eseguito circa 1300 interventi negli ultimi 16 mesi. La maggior parte delle procedure chirurgiche sono state effettuate con tecniche mini-invasive ed eseguite su pazienti con patologie oncologiche come tumori al colon e allo stomaco, tumori rari e tiroide, ma anche non oncologiche quali malattia del giunto esofago-gastrico, infiammazioni intestinali, chirurgia alla parete addominale e colecisti.

“Questi risultati sono possibili – ha dichiarato il direttore del reparto di Chirurgia Giovanni Bellanova – grazie al lavoro senza sosta di medici, infermieri e oss, e grazie anche al coordinamento della Direzione Medica e Amministrativa di presidio e del management della Asl di Brindisi. Attualmente la nostra è l’unica chirurgia no Covid in grado di drenare le urgenze e le prestazioni chirurgiche di tutto il proprio territorio di competenza, nonché di parte della provincia di Taranto e di Lecce”.